rimedi naturali tendinite piedeCuriosità 

Tendite del piede, basta una soletta per dirle addio

Mentre prima la tendinite del piede, ovvero un’infiammazione particolarmente dolorosa e fastidiosa che interessa i tendini, appunto, ovvero le strutture fibrose e resistenti che collegano il muscolo all’osso, era quasi solo un problema di chi praticava attività sportiva per le eccessive e ripetute sollecitazioni, oggi questo problema è sempre più diffuso.

La tendinite del piede, infatti, è uno dei dolori più comuni che interessano il piede e la caviglia. Non solo chi pratica sport, quindi, è esposto al rischio di infiammazione, ma anche chi ha una postura scorretta, chi ha il piede piatto o piede cavo, ovvero con una configurazione anomala, chi ha subito un trauma o soffre di alcune patologie sistemiche come l’artrite o la gotta. Inoltre, spesso si sottovaluta il ruolo ricoperto dalle calzature nel causare la tendinite del piede.

I piedi sono continuamente sottoposti a stress e movimenti ripetuti, i peggiori nemici dei tendini.  Queste strutture fibrose e resistenti sono fondamentali sia per il movimento che per il mantenimento dell’ equilibrio. Nel piede sono presenti 6 tendini e ognuno di esso può infiammarsi e provocare dolore, ma la tendinite del piede più diffusa è sicuramente quella che interessa il tendine di Achille.

Il dolore dato da questo tendine, che si estende dal tallone al polpaccio, coinvolge tutta l’articolazione del piede andando dalla caviglia alla fascia plantare dando sintomi che ricordano quelli della fascite plantare.

La tendinite del piede non è una patologia da sottovalutare perché, oltre alla forma acuta, che si verifica con dolore e gonfiore localizzato, può evolversi e diventare una problematica cronica. Mentre nel primo caso farmaci e riposo sono un accoppiamento giusto per risolvere il problema, la forma cronica, detta anche tendinosi, è più difficile da gestire e da risolvere. Movimenti ripetuti, ma anche l’invecchiamento che fa perdere elasticità a queste strutture fibrose, sono i principali fattori ad incidere sulla cronicizzazione della tendinite del piede.

La diagnosi spetta al medico ortopedico che ne stabilità la tipologia e l’entità anche grazie agli strumenti di diagnostica per immagini. In base alla gravità della tendinite del piede, poi, sarà consigliata una terapia con farmaci, spesso di lunga durata, solitamente in associazione a specifici esercizi per il recupero funzionale dell’articolazione.

Prevenire la tendinite del piede è possibile prestando attenzione all’appoggio del piede, al tipo di scarpe indossate e al riscaldamento da eseguire quando si pratica sport, ma sicuramente avere a disposizione una soluzione naturale ed efficace è ideale per evitare di assumere farmaci.

Tra le migliori soluzioni naturali per la tendinite del piede, quello più efficace è basato sull’ aumento dei livelli di ossido nitrico attraverso l’utilizzo di abbigliamento bio-funzionale.

Se non sai cos’è l’ossido nitrico, o vuoi scoprire le sue proprietà leggi questa guida sui benefici dell’ossido nitrico.

In particolare, molto apprezzate da chi le utilizza già sono le solette NOAcademy che utilizzano una tecnologia giapponese brevettata. Indossare questi accessori, che possono essere messi sempre senza controindicazioni, sia in casa che per uscire, e che si adattano ad ogni misura di scarpe perché possono essere ritagliate, aiuta a stimolare il naturale processo di produzione di ossido nitrico.

Questa sostanza naturale stimola la circolazione nei tessuti muscolari e articolari ed i tendini diventano così più elastici. inoltre, anche l’ossigenazione dei tessuti viene migliorata ed è possibile prevenire fastidiose e dolorose infiammazioni dei tendini del piede. Anche in caso di recupero post-trauma, le solette NOAcademy possono essere un valido aiuto naturale. Inoltre, queste solette bio-funzionali non hanno scadenza e sono molto resistenti.

 

[Voti: 0   Media: 0/5]

Related posts

Leave a Comment