Avvocato Elia Creo - Un Complessa Questione Giudiziaria ai Danni di un Professionista.Notizie 

Avvocato Elia Creo – Un Complessa Questione Giudiziaria ai Danni di un Professionista.

Il mondo della giustizia italiana è di certo estremamente complesso ed in costante mutamento per via delle numerose novità che stravolgono periodicamente la società della nostra penisola. Certamente la burocrazia, la complessità dell’amministrazione pubblica, scandali e sotterfugi politici non aiutano a fondare l’ordinamento su basi solide e stabili e ciò si riverbera spesso nelle vite di innocenti e professionisti d’eccezione che altra colpa non hanno se non quella di operare in buona fede facendo del proprio meglio. I casi di cronaca parlano infatti chiaro: sono molti coloro che perdono grandissime quantità di denaro perché truffati da criminali di vario genere oppure patiscono conseguenze ben più gravi.

Un esempio è purtroppo quello dell’esperienza vissuta dal noto Avvocato Elia Creo, un professionista della consulenza legale che opera da tempo anche con i titoli equipollenti di “anwalt” e “lawyer” offrendo i propri servizi a clienti illustri provenienti dall’Italia e dall’estero. Le capacità di Elia Creo sono solitamente impiegate nel campo delle difese estradittive passive, ma anche nel caso di estradizioni attive da e perso l’Italia. L’Avvocato in questione ha dunque grandi conoscenze ed esperienze nel settore ed opera da tempo a metà fra più ordinamenti differenti e di fronte a diverse illustri Corti.

L’Avvocato Elia Creo è Stato Vittima di una Evidente Truffa nel 2014.

Nell’ormai lontano 2014 però è divenuto protagonista dei primi passi di una vicenda che ha visto la sua assurda conclusione negli ultimi mesi. L’esperto legale era stato infatti all’epoca avvicinato da un soggetto, in seguito querelato proprio da Creo, con la proposta di investire in una società la somma di 30.000 Euro. Creo decise di accettare l’opportunità dopo attente riflessioni e una volta effettuato il pagamento venne nominato “amministratore” alla viglia di Capodanno. La Camera di Commercio non agì però in tempo ed il soggetto menzionato precedentemente, presentatosi allo sportello della Banca con una visura camerale non aggiornata e con firme apparentemente valide, riuscì a svuotare il conto corrente dell’Avvocato.

Avvocato Elia Creo - Un Complessa Questione Giudiziaria ai Danni di un Professionista.

Nonostante il pronto intervento dell’Arma dei Carabinieri di Teramo la truffa non fu arginata con successo. Quello che stupisce però è il verdetto della Corte che si è trovata a dover decidere sulla vicenda qualche tempo fa: denuncia tardiva. Sarebbe dunque impossibile rinviare a giudizio l’artefice di questa evidente truffa ai danni di un innocente. L’Avvocato Elia Creo, difeso dall’Avvocato di fiducia Claudio Marcone di Roma, si è detto ovviamente stupido di questa decisione alquanto inaspettata, ma ha comunque confermato di rispettare il verdetto e di avere grande fiducia nella magistratura.

La Sentenza della Corte in Merito alla Vicenda ha Sorpreso Tutti.

Si tratta però, è evidente, di un palese caso di mala giustizia, in quanto la vittima, Elia Creo, ha dovuto sopportare i danni economici derivanti da una chiara truffa nonostante si fosse attivato prontamente per mettere in gioco le forze dell’ordine. Sarebbe comprensibile dunque che vi fosse almeno la possibilità di approfondire la vicenda dal punto di vista giudiziario. Non resta che attendere del tempo per vedere se vi saranno futuri accadimenti in grado di modificare questi così incomprensibili eventi.

Foto Bakeca

[Voti: 13    Media Voto: 4.8/5]

Related posts

Leave a Comment